DANI

ELEDE

LL'UO

MO

BIOGRAFIA

Risiedo ad Alatri. Qui sono nato,vivo ed opero.

Sono un autodidatta,istintivamente innamorato dell’arte,attratto ed affascinato da tutto ciò che mi circonda: i vicoli della mia cittadina,le sue chiese,i suoi portoni,ma anche i volti,gli atteggiamenti,i gesti quotidiani della realtà in cui mi muovo e lavoro.

Attento a cogliere la sfumature più evidenti che quelle più nascoste: dal rosso di un tramonto,al candore di un paesaggio imbiancato dalla neve,al luccichio delle acque che riflettono barche solitarie,fino allo sguardo di un pagliaccio o all’atteggiamento delle mie ciociare,protagoniste di scene tanto quotidiane quanto radicate nella tradizione.

Le mie tele sono autentiche e spontanee,”illuminazioni”che rispecchiano la mia interiorità e personalità,ma anche lo studio e l’attenzione riservata per lunghi anni al colore e alla tecnica,nella ricerca continua di una definizione stilistica che si avvicinasse il più possibile al mio spirito.

I miei soggetti,dai paesaggi naturali,agli scorci cittadini,ai ritratti,sono istantanee del mio animo,che detta le sfumature e guida le pennellate: la maestosità di una quercia che si staglia imponente nel cielo,la vivacità di un campo “armonizzato”dai gialli e dai rossi,il candore e la semplicità del volto genuino di una ciociara,il malinconico sorriso di un pagliaccio che nasconde dietro una maschera le sue,ma anche le nostre,infinite tristezze.

Amo tutti i miei quadri perché in ognuno di essi è rappresentato un momento,anche solo un attimo della mia vita,che resterà fissato per sempre .

”La pittura è per me un modo di possedere la realtà,un pacifico rapimento di attimi o cose che circondano la mia vita.”

 

 

DANIELE DELL'UOMO (C) 2016

DANIELE DELL'UOMO (C) 2016